PRATICHE PER IL KI

Fondo Farfalle Sito

sandra stiramento TFMCLo YOGA DEI MERIDIANI, chiamati anche Stretching dei meridiani o in giapponese Makko-Ho, è una sequenza di movimenti e stiramenti che aiutano, in maniera semplice ed efficace, a mantenere il corpo in uno stato di benessere.

Gli esercizi sono rappresentati da movimenti di riscaldamento,  di stiramento, coadiuvati da movimenti di auto shiatsu, yoga, basati sul riequilibrio della propria forza vitale, per tonificarsi, rilassare le parti tese ed imparare ad ascoltare il proprio corpo.stetching meridiani

Questi esercizi stimolano l’ossigenazione dei tessuti, rinnovando in elasticità muscolatura ed articolazioni, vengono eseguiti con una respirazione calma e profonda che in maniera assolutamente naturale, accompagna i movimenti.

Movimenti dolci del corpo, accompagnati dal ritmo del proprio respiro, sciolgono le tensioni accumulate, sollecitando lo scorrere regolare dell’energia, lungo i meridiani energetici.

Non è necessaria nessuna esperienza precedente o abilità specifiche nel movimento del corpo e sono rivolti a persone di tutte le età.

Fondo Farfalle SitoEsercizi generali DO-IN, esercizi di lunga vita e benessere, di origine antichissima, che servendosi dei MERIDIANI corporei mirano a migliorare, preservare e sviluppare la salute corporale e spirituale.

Alle sue origini, collocabili intorno al VI sec. a.C., il massaggio Do-in era una fusione tra aspetto religioso e terapeutico, nel senso che la diagnosi, la prevenzione e la cura si fondevano al concetto di purificazione corporale mediante l’elevazione dello spirito. Quando, nel I secolo d.C., in Cina si diffusero i principi dello yoga e del buddhismo, la tecnica Do-in perse l’aspetto terapeutico per conservare solo quello religioso, accentuato da una combinazione tra digiuno e meditazione purificante.

Il metodo Do-in è stato introdotto in occidente intorno al XVIII secolo, ma in Italia è arrivato solo alla fine degli anni ’70.

Il metodo è piuttosto semplice e consiste nell’effettuare, percussioni,  pressioni sui vari punti del corpo con i polpastrelli delle dita e con i pugni.

Adatto a tutti il Do-in andrebbe praticato quotidianamente, singolarmente o in gruppo, di preferenza dopo il risveglio, per circa 45 minuti. L’ambiente deve essere luminoso, arieggiato e  tranquillo. Si parte dalla testa per poi proseguire sul viso, nuca, collo, spalle, arti superiori, torace, sino agli arti inferiori e i piedi.

Fondo Farfalle Sito

qigongIl QI GONG è l’antica via cinese di pratiche di movimento per recuperare e mantenere vitalità fisica, quiete mentale ed equilibrio emozionale. Fin dall’antichità in Cina sono state sviluppate delle tecniche di salute per guarire dalle malattie, per riequilibrare il corpo, ma anche per aumentare l’energia (Qi) vitale dell’individuo ed interagire con essa sotto diversi aspetti. L’insieme di queste tecniche, in epoca contemporanea, ha preso il nome di “QIGONG” : lavoro sul Qi (energia).

Con la pratica Qi Gong, il Qi e la circolazione del sangue migliorano, l’equilibrio di yin e yang viene ripristinato e i meridiani sono aperti consentendo il libero flusso del Qi.
La pratica del Qi Gong agisce a livello preventivo potenziando l’energia vitale e consente di aumentare fortemente il contenuto di ossigeno nel corpo; un’ insufficiente approvvigionamento di ossigeno e di sangue favorisce i processi degenerativi.
La sensazione di benessere e di fiducia che si ottiene attraverso la pratica, aiuta a mantenere uno spirito vivo e combattivo ed una visione positiva, che aiutano nel processo di guarigione.
Questo sentimento di fiducia è realizzato anche attraverso pratiche di gruppo; si diventa più impegnati e consapevoli e la volontà è rafforzata.

L’insieme delle sue tecniche, elaborato e sviluppato attraverso i millenni con lo scopo di favorire e mantenere la salute, donare longevità, forza e conoscenza, in vista di una realizzazione anche spirituale, è anche parte importante della Medicina Tradizionale Cinese.

Dal punto di vista sia della pratica personale, sia della terapia, il Qigong fornisce, dunque, al praticante un grande strumento di conoscenza e di salute per sé e per gli altri: favorisce lo sviluppo della consapevolezza più sottile e potente del Qi. Quando poi il Qi è sapientemente indirizzato nel proprio corpo o nel corpo delle altre persone, aiuta a guarire eliminando i blocchi, le stasi, i punti deboli nella rete dei vasi e canali del sistema energetico.

Fondo Farfalle Sito

gui lin 1

 

La camminata Qi Gong chiamata le MARCE della salute di GUO LIN è stata ideata da un’insegnante Cinese di nome Guo Lin (1906-1984),  che riuscì negli anni ‘60  a guarire dal cancro grazie ad un’assidua pratica quotidiana di queste tecniche.
Il metodo si diffuse in Cina nei decenni successivi fra milioni di praticanti, lasciando una meravigliosa eredità di speranza e d’incoraggiamento  per tutti coloro che soffrono di malattie degenerative.

Fondo Farfalle Sito

 

Breve filmato registrato durante il master (il quarto anno di studio per operatore shiatsu): “8 canali straordinari e Qigong” –  tenuto il 12 gennaio 2013. Docente Franco Bottalo