Fase ACQUA nella Teoria delle 5 Trasformazioni dell’Energia

precessione_elementi_or(per una maggiore comprensione, ti consiglio di leggere, prima di questo, l’articolo: La Teoria delle 5 Trasfomazioni o Movimenti in MTC)

La fase ACQUA (inizio del movimento energetico), è rappresentata dall’energia che fluttua e scorre; è una fase energetica che da un’analisi superficiale non sembra molto attiva ma che, in realtà, conserva in sé la forza sottoforma di potenziale, pronta ad essere utilizzata quando è necessario. Potremmo definirla la fase di passaggio che porta ad una liberazione dell’energia e quindi all’inizio di un nuovo ciclo.
L’energia acqua è legata a particolari organi del nostro corpo: Reni e Vescica Urinaria. Tale energia è caratterizzata da adattabilità, forte costituzione, volontà, movimento, trasparenza, potenza sessuale, longevità, fede interiore. Osservando una persona, se essa è in equilibrio con l’elemento Acqua, è dotata di una forte volontà, affronta le sfide quotidiane con coraggio e adattabilità ( l’acqua si adatta alle forme), si sente in sintonia con il mondo e con l’altro sesso grazie ad una sana sessualità. Se l’energia acqua diminuisce dentro di noi, ci viene automaticamente a mancare il desiderio di uscire dal nostro guscio, aumentano l’ansia e la sfiducia in noi stessi, cresce la paura e l’atteggiamento diventa eccessivamente prudente e difensivo.
• L’archetipo è l’ACQUA, elemento che si adatta, che si espande in aria (quando è vapore), in superficie e nel sottosuolo, in profondità
• Il colore è il nero/blu
• Il punto cardinale è il NORD
• L’anima dell’acqua è la FORZA VITALE (i reni si trovano nella parte posteriore del corpo come a rappresentare un sostegno nell’affrontare la vita), la spinta verso NUOVE METE (per esempio gli esploratori hanno una buona energia di acqua – es: Cristoforo Colombo) ma anche la fuga (la spinta di reni) nel momento in cui si avverte il pericolo
• Il sentimento è il CORAGGIO ma anche la SANA PAURA che ci fa star lontano dai pericoli
• gli organi e i visceri e i meridiani corrispondenti sono RENI e VESCICA URINARIA, collegati anche alle ghiandole surrenali, agli organi sessuali, all’orecchio (che ha forma di rene), all’udito, alle ossa (parte profonda del corpo, vedi sopra), ai denti e ai capelli.
• la stagione è l’INVERNO in cui i ritmi della natura sono rallentati al massimo in attesa di un nuovo ciclo
• La parte della vita dell’uomo legata alla fase acqua è la MORTE/CONCEPIMENTO/VITA NELL’ACQUA e quindi la fine e l’inizio della vita nel grembo della madre (il ciclo ricomincia) in cui tutto appare ovattato nell’attesa di riproporsi in modo prorompente alla vita fisica per il proprio cammino ed evoluzione.
• La fase acqua è rappresentata anche dalla NOTTE che è periodo di quiescenza, in cui il corpo si rigenera per poi ripartire.
• Inoltre, poiché tutti i CIBI secondo la MACROBIOTICA, possiedono qualità sia Yin che Yang, andiamo ad identificarne alcuni che possono invece ricoprire un ruolo di sostegno, nutrimento e stimolazioni nella fase acqua: il grano saraceno, verdure a radice come carote, bardana, ma anche le verdure molto ricche di liquidi come cetrioli, zucchine che hanno effetto rinforzante e stimolante ed, infine, alcuni legumi in particolare i fagioli rossi AZUKI che, e non è a caso, hanno la forma dei reni. Metodi di cottura per la fase acqua: cottura lunga in acqua e poco sale.

(Articolo da me elaborato per la mia Rubrica SHIATSU & DINTORNI  e pubblicato in FB dall’Associazione Culturale APS  VIemozioneRete,  per la quale gestisco il web e i social in qualità di socio).

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.