Fase METALLO nella Teoria delle 5 Trasfomazioni dell’Energia

precessione_elementi_or(per una maggiore comprensione, ti consiglio di leggere, prima di questo, La Teoria delle 5 Trasfomazioni o Movimenti in MTC)

L’elemento Metallo è legato ai polmoni che con la loro attività di inspirazione ed espirazione rappresentano lo SCAMBIO interno-esterno, e in senso lato la capacità di accettare l’esterno all’interno, di comunicare con l’ambiente esterno pur rimanendo se stessi. Ovvero l’interiorizzazione e la capacità di scegliere ciò che è utile e buttare ciò che è inutile. Se l’energia di Metallo è in buone condizioni ci si sente in continuo SCAMBIO CON L’UNIVERSO.

Il metallo si distingue dagli altri elementi poiché ha la capacità di sostenere i periodi particolarmente critici della vita dell’individuo, quali possono essere la morte di una persona cara, il divorzio o più semplicemente l’abbandono di un particolare ambiente per un altro nuovo. Chi possiede un’energia del metallo particolarmente forte riesce a superare questi periodi con maggiore facilita’ rispetto a chi ce l’ha più debole.

Inoltre la qualità metallo nella persona si manifesta nell’affidabilità, nell’autodisciplina, nella prevedibilità, nei pochi ma sinceri amici di cui si circonda, nelle sviluppate capacità INTROSPETTIVE. In situazione di energia in squilibrio si manifestano indecisione, senso di paralisi, letargia fino ad arrivare alla depressione.

Caratteristiche del METALLO:

  • L’immagine è l’oro, lucente e prezioso, e anche il minerale nel sottosuolo che la Terra (fase precedente) custodisce gelosamente al proprio interno. Il minerale, sotto un aspetto ruvido, cela un cuore prezioso e liscio (collegato alla capacità introspettiva).
  • L’anima del Metallo è la SAGGEZZA che trasforma l’esperienza in comprensione
  • Il sentimento è la pena profonda (anche tristezza che in occidente viene chiamata depressione nella sua fase patologica)
  • Gli organi e i visceri sono il POLMONE e l’ INTESTINO CRASSO. I POLMONI inalano ossigeno, Qi vitale, attraverso il naso ed esalano anidride carbonica nell’ambiente circostante (scambio) mentre e l’ INTESTINO CRASSO governa la trasformazione delle sostanze ingerite dall’uomo, il trasporto e l’espulsione delle feci (CIO’ CHE NON SERVE)
  • Il metallo è legato al naso (da cui si respira), alla pelle (che rappresenta la membrana di scambio dell’uomo con l’ambiente circostante) e i peli mentre la secrezione è il muco
  • La stagione è l’AUTUNNO in cui anche l’energia della Natura si presenta nella sua fase contrattiva
  • La parte della vita dell’uomo è la VECCHIAIA che equivale all’ultimo periodo della propria esistenza terrena in cui si tirano le somme del tempo passato. Qui l’energia raggiunge la sua massima fase contrattiva (lo si può notare anche nel fisico che mano a mano tende a rimpicciolirsi)
  • Il colore è il BIANCO legato al lutto, alla morte, in quanto proprio in AUTUNNO in Cina vengono eseguite le condanne capitali
  • Il punto cardinale è l’ovest

Chi predilige i sapori piccanti potrebbe avere uno squilibrio nel metallo, chi ha sempre la goccia al naso o un blocco ai seni nasali può avere bisogno di attenzione all’elemento metallo. Una persona che attraversa un periodo penoso avrà spesso problemi di intestino o difficoltà di respirazione.

Il cereale associato al metallo è il riso.

(Articolo da me elaborato per la mia Rubrica SHIATSU & DINTORNI  e pubblicato in FB dall’Associazione Culturale APS  VIemozioneRete,  per la quale gestisco il web e i social in qualità di socio).

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.